Come e dove acquistare le minicar usate a Roma

Per acquistare minicar usate a Roma ci si può rivolgere ai concessionari ufficiali o ai rivenditori di automobili autorizzati, perché le minicar oggi sono a tutti gli effetti considerate delle automobili.
Il mercato delle microcar è in crescita perché si guidano con facilità senza patente.

In città una minicar è diventata una necessità, il discorso non riguarda solo i minorenni che vogliono un mezzo di trasporto a quattro ruote, ma fanno gola anche agli adulti che non possiedono più la patente di guida.

Di conseguenza, vista la mole di minicar sul mercato, si è diffuso anche un mercato dell’usato. I parametri indispensabili che si devono rispettare, volendo comprare una microcar usata, sono quelli di controllare la qualità del motore di piccola cilindrata che, spesso e volentieri, è stato sfruttato dal primo proprietario. La risposta del motore potrebbe essere insufficiente per il nuovo acquirente.

L’acquisto intelligente di una microcar si fa controllando quanti km ha fatto il motore. La domanda che ci si pone sempre è quanti chilometri possono sopportare i motori delle microcar prima di rovinarsi. Un fattore da non sottovalutare è quello di non fidarsi delle minicar che vanno veloci, una vettura del genere non deve superare i 45 km/h e, nel caso in cui si ponesse il problema contrario, c’è da considerare sia stata modificata dopo la fabbricazione. Gli esperti dicono che dopo i 40.000 km il loro propulsore potrebbe smettere di rispondere bene alle proprie funzioni, soprattutto nel bel mezzo del traffico cittadino.

L’efficienza del motore, si ripercuote perciò sulla validità dell’acquisto della minicar.

Il motore della minicar

Le dotazioni di una minicar sono molteplici: alimentazione a benzina o gasolio, ibride o solo elettriche. Hanno una cilindrata minima di 50cc per quelle alimentate a benzina, massima di 350cc per quelle diesel. Possiamo considerare anche che, per via della crisi economica italiana, molti scelgano le minicar in versione diesel, con cilindrata 500cc, al posto di automobili vere e proprie.
La patente non serve per guidare le microcar, e già dai 14 anni si può girare per la città con una vettura del genere. Con i motori a benzina che sono più potenti, questi veicoli si possono guidare dai 16 anni in poi con la patente A1/A4.

Le marche e le case più conosciute e famose che ne producono i motori sono:

  • La Kubota per l’Aixam;
  • La Lombardini per la casa Chatenet;
  • La Mitsubishi per il brand Casalini;
  • La Ligier per la minicar Nova.

Le concessionarie delle minicar

Nelle stesse concessionarie autorizzate che vendono minicar usate troviamo anche quelle nuove. All’interno di un autosalone, quasi sempre, si fa la permuta anche dell’usato, così di conseguenza, l’offerta di minicar a prezzi più moderati non manca. Insieme alle macchine nuove, i concessionari autorizzati di queste mini vetture, affiancano anche modelli usati, perché il mercato che le riguarda sta diventando sempre più corposo ed è in continua espansione. I prezzi e le marche in offerta sono tantissimi e per ogni budget.

Questo del prezzo è anche un parametro che aiuta nella valutazione dell’acquisto da fare: infatti se il prezzo è troppo conveniente di sicuro le condizioni della minicar non sono proprio al massimo.

Il prezzo base per l’acquisto di una minicar usata parte dai 3.000 euro circa per una vettura con un motore diesel. Una minicar tenuta in ottimo stato corredata da accessori vari, invece, può arrivare a sfiorare i 13.000 euro.

Il bollo e l’assicurazione quasi come un motorino

Il prezzo del bollo di una minicar è lo stesso di un ciclomotore e varia secondo della regione in cui si risiede. Per quello che riguarda le microcar il bollo è una tassa di circolazione e non di proprietà, come succede invece per le automobili, così, se si decide di non usare la vettura, non si è in obbligo di pagare il bollo.

Per ciò che riguarda l’assicurazione quella RC è obbligatoria e mirata per queste micro vetture, e generalmente è un po’ più alta paragonata a quella dei motorini. Il premio dell’assicurazione è variabile in base alla provincia di residenza e alla compagnia. Prima di procedere alla stipula ti consigliamo di farti fare un preventivo da più compagnie per ottenere tariffa e copertura migliore.